Nuovo volume delle lettere di Acquaderni

acquadernigiovanniL’Istituto per la Storia della Chiesa, la Fondazione Cardinale Giacomo Lercaro e l’Istituto Veritatis Splendor di Bologna invitano alla presentazione del quarto volume a stampa delle Lettere di Giovanni Acquaderni, che si terrà giovedì 7 luglio 2016 alle ore 17 presso la Sala 1 dell’Istituto Veritatis Splendor (Via Riva di Reno, 57 – Bologna).

Presenterà il nuovo volume del progetto “Lettere di Giovanni Acquaderni” il Prof. Giampaolo Venturi e saranno disponibili copie del volume: il primo relativo al nuovo Cartone, secondo dei sei previsti delle Lettere in partenza di G. Acquaderni.

Scarica l’invito Invito_2016_veritatis.pdf (4 downloads)

Al via il campo adulti e campo unitario

2 campiQuest’anno le due proposte del CAMPO ADULTI E FAMIGLIE e del CAMPO UNITARIO 2016 saranno unite dal tema della narrazione e della testimonianza cristiana e si svolgeranno in continuità nello stesso luogo, al Centro Tabor di Pavullo nel Frignano (MO):

Dal 29 giugno al 3luglio
Programma campo adulti
…NARRARE DIO E RENDERLO PRESENTE NELLE NOSTRE FAMIGLIE

Quota: 150 € adulti (sconto 10 € dopo i primi due adulti); bambini (4-7 anni) 100€;  bambini (0-3 anni) gratis

Dal 1° luglio al 3 luglio 2016
Programma campo unitario
…VIVENDO LA TESTIMONIANZA CRISTIANA

Quota: 80€ adulti; bambini (4-7 anni) 50€; bambini (0-3 anni) gratis

Scarica Volantino-CampoAdulti-Unitario-2016.pdf (46 downloads)

Le iscrizioni sono aperte fino al 27/06:
segreteria.aci.bo@gmail.com; fax e tel. 051239832

Un minuto per la pace

Locandina 8 giugnoAnche quest’anno insieme al FIAC, Forum Internazionale di Azione Cattolica, l’Azione Cattolica nazionale vuole proporre a tutti i soci l’iniziativa “UN MINUTO PER LA PACE”, per unire il nostro impegno e la nostra  preghiera per la pace, purtroppo ancora spezzata o minacciata in diverse regioni del mondo.

L’8 giugno 2016 alle ore 13, nel secondo anniversario dello storico incontro tra Papa Francesco e i Presidenti di Israele e Palestina, tenutosi in Vaticano, ognuno di noi  è chiamato a fermarsi un attimo, per un minuto, pregando per la pace, da soli o in gruppo e in qualunque luogo ci si trovi.

Si tratta di un segno per incoraggiare la preghiera continua e l’impegno per la pace e la Misericordia, con una intenzione speciale per i rifugiati che subiscono quotidianamente le conseguenze della violenza.